CONTATTI

HOMEhome.htmlfile://localhost/Users/Mike/Documents/a_WORK%20G5%20new/a_WEB-JOB/a_Gestione%20DOMINI/z_Export%20Siti/Pazul/PuertoSite/PuertoAzul/Home.htmlshapeimage_1_link_0

L’azienda

La Tenuta Ronci di Nepi, della famiglia Improta, è situata nel Lazio, nei pressi dell’antica città di Nepi, cuore di un territorio ricco di storia. Nepi è stata prima etrusca, poi romana e per lunghissimi anni dimora di Papi.


L’azienda si estende per circa cinquanta ettari su fertili colline dal clima dolce e temperato della riserva naturale del parco della Valle del Treja. La prima vigna di soli due ettari fu impiantata agli inizi degli anni ‘80 come vigneto sperimentale, visto il successo ottenuto si è passato dalla sperimentazione alla concretizzazione del progetto ancora oggi in fase di sviluppo. Attualmente sono coltivati circa venti ettari, in costante crescita vista la cospicua estensione territoriale.


Da alcuni anni oltre alla produzione delle uve si è dato inizio alla costruzione di una cantina nel rispetto delle antiche tradizioni della cultura enologica italiana sopportata da impianti tecnologicamente avanzati tali da permettere una produzione di vini di altissima qualità.

Consapevoli che il raggiungimento di grandi risulti necessita di una grande conoscenza ed esperienza enologica l’intera filiera produttiva è stata sottoposta alla consulenza del prof. Luigi Moio.


Un lavoro paziente e accurato, nel vigneto come in cantina, ha consentito la nascita di vini IGT da uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Montepulciano, Merlot, Petit Verdeau, Chardonnay, Sauvignon Blanc, Falanghina e Trebbiano giallo Imperiale.

Registrandoti sul sito potrai ricevere, gratuitamente, le due newsletter della Tenuta Ronci:

> News & Eventi

> Ronci Academy

© 2010 Tenuta Ronci di Nepi. Tutti i diritti riservati. P.IVA 01929960563

Design and Powered: MV-Consulting - info@mv-consulting.it

Terreni e clima

La zona in cui si trova Tenuta Ronci di Nepi è in regime di tutela ambientale, sotto vincolo paesaggistico.


Il territorio di Nepi è prevalentemente di tipo agricolo, fatto di orti, vigneti, oliveti, noccioleti e boschi. Molto rilevante è il tessuto idrografico, con numerosi torrentelli. Famosa è l'acqua di Nepi: lungo la via Amerina (localmente detta Selciatella), a pochissimi km dalla cittadina, si trovano le Sorgenti dei Gracchi, cosiddette per la presenza di imponenti costruzioni termali d'età romana.


Il clima della zona è prevalentemente collinare: ciò ha favorito la formazione di boschi che, però, oggi rimangono solo nelle zone delle forre a maggiore pendenza, essendo il territorio in buona parte coltivato. La temperatura tende ad essere fredda d'inverno e calda d'estate.


L'azienda agricola, inoltre, si trova poco distante dal Parco suburbano Valle del Treja. Il Parco, istituito con la legge regionale 22.09.1982 n°43, è gestito da un Consorzio tra i Comuni di Mazzano Romano e Calcata. Ha una superficie di 800 ettari circa ed è situato nella Valle del fiume Treja, dalla quale prende il nome, affluente del Tevere, a cavallo del confine tra la Provincia di Roma e quella di Viterbo.


Il paesaggio naturale presenta una abbondante vegetazione dove prosperano leccio, orniello, fillirea, corbezzolo, caprificio, erica arborea, bagolaro,carpino, acero campestre, nocciolo, sambuco, sanguinella, edera, vitalba, cerro, rovere, rovella, pioppo bianco e nero, salicerosso e bianco, farfaraccio, equiseti e felci, canneti, cannuccia di palude e tifa. Tra le specie erbacee abbiamo orchidee, narcisi, pervinca, ranuncolo, ciclamini, primule e mammole.


La fauna comprende, invece, l'allocco, il barbagianni, la civetta, l'assiolo, il toporagno, il ghiro, l'istrice, il cinghiale, il tasso, la martora, il picchio verde, l'upupa, la ghiandaia, la beccaccia, la cinciallegra, il martin pescatore, il cuculo, il gheppio, il nibbio bruno, lo sparviero, il biacco, la natrice comune e la natrice tessellata.